Dettaglio Asta Giudiziaria

102/04 del 29-05-2008 – TRIBUNALE DI VENEZIA

Area:
esecuzioni immobiliari
Data:
29-05-2008
Ora:
10:15:00
N.Proc:
102/04
Data Ord:
11-04-2006
Tribunale:
TRIBUNALE DI VENEZIA
Magistrato:
Cancelliere:
Referente:
dott. Giuseppe Rasulo
Creditore:
Debitore:
Vendita:
Con incanto
Luogo:
Sede dell’Associazione Notarile Procedura Esecutive Venezia
Indirizzo:
Via Einaudi n. 4, 30174 Mestre
Modalità:
Le offerte d’acquisto dovranno essere depositate in bollo e in busta chiusa presso l’Associazione Notarile entro le ore 11.00 del giorno precedente l’asta. L’offerta dovrà contenere: l’indicazione del cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, domicilio, stato civile, recapito telefonico, regime patrimoniale del soggetto che si sottoscrive ed a cui andrà intestato l’immobile e, ove l’offerente sia una società, il certificato di iscrizione alla CCIAA e un documento attestante i poteri conferiti al legale rappresentante ovvero al soggetto che può impegnare la società; se l’offerente è minorenne, l’offerta dovrà essere sottoscritta dai genitori previa autorizzazione del giudice tutelare; se l’offerente è coniugato in regime di comunione legale dei beni, dovranno essere indicati i corrispondenti dati del coniuge; i dati identificati del bene per il quale l’offerta è proposta; l’indicazione del prezzo offerto – che non potrà essere inferiore al prezzo base indicato a pena esclusione – il tempo e il modo del pagamento ed ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta. All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al notaio delegato dott. Giuseppe Rasulo, per un importo pari ad 1/10 del prezzo offerto, a titolo di cauzione. L’offerta presentata è irrevocabile, salvo quanto previsto dall’art. 571 comma 3° cpc, pur non dando senz’altro diritto all’acquisto del bene essendo facoltà del giudice valutare se dar luogo o meno alla vendita e ciò anche in caso di unico offerente ed in ipotesi che detta offerta sia inferiore al valore dell’immobile indicato, aumento di un quinto. La persona indicata nell’offerta come intestataria del bene o che ha presentato l’offerta per persona da nominare ex art. 579 comma 3 cpc è tenuta a presentarsi alla vendita senza incanto. L’aggiudicatario effettuerà il versamento del saldo prezzo e degli oneri, diritti e spese di vendita nel termine indicato in offerta ovvero, in casa di mancata indicazione del termine, entro sessanta giorni dall’aggiudicazione, in pari termine dovrà effettuare il deposito per spese di trasferimento nella misura che sarà indicata dopo l’aggiudicazione. In caso di più offerte valide si procederà a gara sulla base dell’offerta più alta ed il bene verrà definitivamente aggiudicato a chi avrà effettuato il rilancio più alto. In caso ne ricorrano i presupposti è applicabile l’art. 41 comma 4 e 5 del D.L. 1 settembre 1993 n. 385. Sono a cura e spese dell’aggiudicatario le cancellazioni delle formalità pregiudizievoli, tutte le spese per il trasferimento dell’immobile ed accessorie, ivi compreso quanto spettante al Notaio per le operazioni successive all’incanto. Tra il compimento delle forme di pubblicità ed il giorno delle vendita non intercorreranno meno di 45 giorni.
Informazioni:
Per qualunque informazione, nonché per l’esame cartaceo della perizia, è possibile rivolgersi solo dopo la pubblicazione del bando su “Il Gazzettino” (12/03/2008) all’Associazione Notarile Procedura Esecutive, Via Einaudi n. 4, 30174 Mestre Tel. 041/959944 Fax 041/5054610, dal Lunedì al Venerdì dalle 8.00 alle 13.00. Vendita con incanto: Il notaio delegato Dott. Giuseppe Rasulo comunica altresì, per il caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi ragione, è fissata per il giorno 29 maggio 2008 alle ore 10.15 presso la sede dell’Associazione Notarile la vendita con incanto dei beni in epigrafe già descritti al presso base di € 15.243,43 con scatti minimi in aumento di € 1.000 (lotto 2) ed al presso base di € 28.764,66 con scatti minimi in aumento di € 3.000 (lotto 3). Per ciascun lotto le offerte di acquisto in bollo dovranno essere depositare entro le ore 11.00 del giorno precedente l’asta accompagnate da due assegni circolari non trasferibili intestati al notaio Giuseppe Rasulo pari al 9% e all’1% del prezzo base a titolo di cauzione significando che in caso di omessa partecipazione all’incanto senza documento giustificato motivo di decimo della cauzione sarà trattenuto a titolo di sanzione. L’aggiudicatario effettuerà il versamento del saldo prezzo entro sessanta giorni dall’aggiudicazione ed in pari termine provvederà al versamento presso l’Associazione Notarile delle spese di trasferimento. Il sottoscritto notaio effettuerà presso l’ Associazione Notarile Procedura Esecutive Venezia, tutte quelle attività che a norma degli artt. 576 e seguenti c.p.c., debbono essere compiute in cancelleria o davanti al Giudice dell’Esecuzione o dal Cancelliere o dal Giudice dell’Esecuzione ed ogni ulteriore informazione potrà essere acquisita presso l’ Associazione Notarile Procedura Esecutive Venezia – Via Einaudi 4 30174 Venezia Mestre. Maggiori informazioni presso il custode IVG con sede in Venezia – Mestre tel. 041/5318953.
Allegati:

-

Località:
Zona:
Comune:
Provincia:
Regione:
Nazione:
Prezzo base Euro:
0,00
Rialzo minimo Euro :
0,00
Offerta minima Euro :
0,00
Descrizione:
Note:
 

segnala questo annuncio ad un tuo amico

versione stampabile della pagina

N.B:

I file allegati al presente bando d'asta riportano scansioni di documenti ufficiali originali non suscettibili di modifiche quindi potrebbero risultare non rispondenti al requisito n° 17 dell'Allegato A del D.M. 8 Luglio 2005, e di conseguenza non idonei ad essere letti con programmi quali screen reader o simili

Con la presente scheda, Aste24ore.com, si impegna a fornire una sintesi accurata dei documenti ufficiali allegati